Non è la Golf, ma poco ci manca. E non soltanto per un discorso di dimensioni, ma soprattutto per via dell’importanza che riveste per il marchio. Da quasi cinquant’anni la Polo rappresenta per la Volkswagen un investimento sicuro sui mercati e di conseguenza resta ancora oggi al centro delle attenzioni della Casa di Wolfsburg. Il costruttore tedesco, infatti, ha appena presentato il restyling della sesta generazione della segmento B, che avrà lo scopo di tenere il modello nella zona alta delle classifiche di vendita europee.

Una fascia luminosa trasversale. Diversamente da quanto accade sempre più spesso in queste occasioni, a maggior ragione su modelli di grande rilevanza commerciale, i designer della Volkswagen hanno agito con una certa incisività sull’estetica della Polo. Frontale e posteriore, grazie al complesso degli interventi su paraurti, portellone e gruppi ottici, risultano profondamente rivisti, con questi ultimi che accolgono anche la nuova generazione di elementi luminosi a Led, compreso il grande segmento trasversale che sottolinea la calandra. A richiesta, o sugli equipaggiamenti più ricchi, ci sono invece i Matrix Led IQ.Light.

Abitacolo più tecnologico. All’interno, tutte le varianti della Polo ora offrono di serie il Digital cockpit, il volante multifunzione dal nuovo design, il sistema di infotainment con connettività online e, sulle varianti dotate del Climatronic, i comandi touch capacitivi per regolare ventilazione e temperatura.

Guida assistita di Livello 2. Il progresso tecnico più significativo per la nuova Polo, tuttavia, si trova nel campo dell’assistenza alla guida ed è frutto dell’introduzione del sistema IQ.Drive Travel assist, che combina le funzioni di cruise control adattivo e Lane assist (quest’ultimo già presente di serie su tutta la gamma insieme al Front assist e alla frenata autonoma d’emergenza) fino a una velocità massima di 210 km/h. Questo sistema di Livello 2 è abbinato alle razze del volante con superfici capacitive, che “sentono” la presenza delle mani sullo sterzo.

Quattro motori al lancio. L’offerta di motorizzazioni della Polo restyling riflette un cambio di rotta strategico della Casa, escludendo totalmente le unità a gasolio dall’offerta di lancio: la piccola tedesca sarà infatti disponibile soltanto con il 1.0 tre cilindri benzina nelle varianti aspirata da 80 CV e turbo da 95 (con cambio doppia frizione Dsg sette marce a richiesta) o 110 CV (con il Dsg di serie). Al loro fianco troverà posto il 1.0 TGI da 90 CV, a sua volta un tre cilindri turbocompresso, ma con doppia alimentazione benzina/metano.

Gamma ridisegnata. In occasione del restyling della Polo, la Volkswagen ha anche completamente ridisegnato la gamma: addio ai classici livelli Trendline, Comfortline e Highline, che vengono sostituiti dai quattro allestimenti inediti: base, Life, Style e R-Line. Questi ultimi due, di fatto, rappresentano lo sdoppiamento del vecchio top di gamma (uno più elegante, l’altro più sportivo) e si trovano sullo stesso livello. Più avanti, ovviamente, tornerà anche la GTI.

Gli allestimenti base e Life. Già sulla versione d’ingresso sono di serie i fari a Led, il volante multifunzione, il Lane assist, il Digital cockpit da 8″, il climatizzatore, l’infotainment Composition media con schermo da 6,5″ e connettività Bluetooth, oltre ai retrovisori esterni riscaldabili e regolabili elettricamente. Il livello Life offre in più i cerchi da 15″, App-connect e una porta Usb-C per i passeggeri posteriori, oltre al volante e al pomello del cambio rivestiti di pelle.

La Style e la R-Line. I due allestimenti più ricchi sono accomunati dalla presenza di serie dei fari Matrix Led IQ.Light, dei fendinebbia a Led, e dell’infotainment Ready2discover con schermo da 8″ e App-connect wireless, ma differiscono per alcune peculiarità estetiche: al frontale, la Style è caratterizzata da una presa d’aria inferiore con listelli cromati e adotta i cerchi da 15″ con design Ronda, mentre la R-Line è riconoscibile per i paraurti specifici, i listelli di nero lucido, l’accenno di diffusore posteriore e i cerchi da 16″ con design Valencia. Sulla Style, infine, sono compresi nel prezzo l’assistenza al parcheggio anteriore e posteriore, il Digital cockpit da 10,25″ e l’illuminazione ambientale.