La Suzuki Jimny torna a listino in Italia nella versione Pro, offerta a partire da 23.400 euro. Si tratta della variante due posti con omologazione autocarro N1 della fuoristrada giapponese, dotata di una rete fissa di sicurezza che separa l’abitacolo dal vano bagagli da 863 litri di capienza. 

L’unico optional è la variante bicolore. L’equipaggiamento di serie della Jimny Pro è particolarmente curato e include i cerchi di lamiera da 15″, le finiture esterne Black, i fendinebbia, gli abbaglianti automatici, i retrovisori elettrici, l’impianto audio con bluetooth, i sedili riscaldabili, il climatizzatore, il cruise control, l’avviso di superamento di corsia, il riconoscimento dei segnali stradali, la frenata automatica d’emergenza, l’hill hold control e l’hill descent control. L’unico optional previsto è quello della verniciatura bicolor (400 ), disponibile in tre varianti.

Solo manuale e benzina. La meccanica è comune alla versione omologata autovettura della Jimny (non più a listino) e prevede, come unica opzione nel cofano, il 1.5 benzina aspirato da 102 CV e 130 Nm abbinato al cambio manuale e alla trazione integrale 4×4 AllGrip. Il consumo medio dichiarato, calcolato nel ciclo Wltp, è di 7,7 l/100 km con emissioni di 173-174 g/km di CO2, mentre la velocità massima è di 145 km/h.