La Taycan è ormai prossima a superare la 911 nella classifica dei modelli più popolari della Porsche. Nei primi tre mesi dell’anno, le vendite della prima elettrica della Casa di Zuffenhausen sono state pari a 9.072 unità, solo 61 in meno rispetto all’iconica sportiva tedesca. 

Il trimestre. La Taycan, che ha debuttato sul mercato alla fine del 2019 e nel primo trimestre dell’anno scorso è stata commercializzata in 1.391 esemplari, è stato il modello con i migliori dati di crescita dell’intera gamma Porsche, ma è sempre la Macan la più richiesta con 22.458 unità, contro le 15.547 di un anno fa. Seguono la Cayenne, con 19.533 (18.147 nel primo trimestre 2020), e la 911, con 9.133 (8.482). Le consegne delle sportive a motore centrale (718 Boxster e 718 Cayman) e della Panamera si sono attestate, rispettivamente, a 6.190 e 5.600 unità. Nel complesso, la Porsche ha consegnato 71.986 veicoli ai clienti di tutto il mondo, registrando un aumento del 36%. In termini geografici, la Cina si conferma il primo mercato, con 21.991 consegne e una crescita del 56%. Bene anche le regioni Asia-Pacifico, Africa e Medio Oriente, con un +46% (32.129 vendite), gli Stati Uniti, con un +45% (17.368). In Europa i volumi si sono fermati a 19.389 unità (+16%), di cui 5.957 in Germania (+14%). 

Le prospettive. “I nostri modelli più conosciuti e affermati hanno sostenuto questo eccellente risultato insieme alle ultime novità aggiunte alla nostra gamma di prodotti e, in particolare, alle nuove varianti del modello totalmente elettrico Taycan, ha commentato il responsabile commerciale Detlev von Platen definendo molto positivo l’inizio del 2021 e confermando le prospettive ottimistiche della Casa tedesca per l’intero 2021: “Anche gli ordini continuano a evidenziare un trend molto buono.