La Porsche ha in programma per la seconda metà dell’anno un ulteriore restyling della Macan, volto a tenere viva l’attenzione sul modello prima dell’arrivo della seconda generazione, che segnerà il passaggio definitivo alla piattaforma elettrica Ppe.

Paraurti ridisegnati e poco più. Le foto spia che vi proponiamo mettono in luce alcune delle novità previste, ovvero il design rivisto dei paraurti e dei gruppi ottici per mantenere un legame con gli altri modelli del marchio che sono stati nel frattempo introdotti. Possiamo notare un taglio diverso delle prese d’aria frontali e un inedito elemento centrale posteriore dove sono posizionati i catarifrangenti e la targa, mentre l’assenza delle modanature laterali nere potrebbe non essere una scelta definitiva. Nelle immagini non sono visibili gli interni, ma è probabile che qui siano previste novità dal punto di vista dell’ergonomia e dell’infotainment, con software e funzionalità aggiornate.

Manca l’ibrido. Con l’elettrico dietro l’angolo non sappiamo se la Macan introdurrà novità sostanziali alla gamma dei propulsori. Abbandonati i diesel, oggi la Suv offre quattro varianti turbobenzina a quattro e sei cilindri, ma nessuna di questa adotta una qualche forma di elettrificazione: proprio questa potrebbe quindi essere l’unica novità per mantenere la competitività sul mercato.