Il debutto di un nuovo modello è un momento epocale per ogni casa automobilistica, ma lo è ancora di più per quei costruttori di nicchia che puntano tutto sull’esclusività. Come la Pagani, che dopo le Zonda e Huayra è pronta a lanciare sul mercato un nuovo modello per ora identificato con il nome in codice C10 (la Huayra, d’altronde, internamente è chiamata C9). Il debutto è atteso per le prossime settimane e per scaldare gli animi degli appassionati la Casa di San Cesario sul Panaro ha pubblicato un video teaser che mette in evidenza alcuni dei dettagli che caratterizzeranno la nuova hypercar, a partire dalla presenza di un cambio manuale.

V12, manuale. Le forme della C10 saranno un tributo al passato: i fari anteriori evolveranno le forme di quelli della Zonda, mentre sul retro saranno presenti dei gruppi ottici tondi a Led che daranno alla coda un look più pulito rispetto alla Huayra. Confermati, invece, i quattro scarichi centrali che da sempre hanno caratterizzato le creature di Horacio Pagani, così come la presenza di un motore a dodici cilindri firmato AMG. Il V12 prodotto ad Affalterbach sarà – con tutta probabilità – un biturbo di 6.0 litri capace di erogare circa 800 CV: la C10 potrebbe infatti arrivare a proporre prestazioni superiori a quelle della Huayra BC. La trazione, come sempre, sarà posteriore e si abbinerà a un cambio manuale a sette rapporti: i clienti, tuttavia, dovrebbero comunque avere la possibilità di ordinare la sportiva italiana anche con una trasmissione automatica.

Carbonio (e motore) a vista. La carrozzeria sarà totalmente di fibra di carbonio, ma sarà caratterizzata da alcune aperture pensate per mettere in mostra la meccanica. Una di queste consentirà di osservare a cofano chiuso una piccola parte del propulsore con la scritta V12 e il logo della AMG. Ogni esemplare sarà personalizzato secondo le richieste del cliente, che potrà scegliere varie finiture per gli esterni oltre a materiali e colori per i rivestimenti dei sedili e della plancia.