La Opel ha ultimato lo sviluppo della Corsa-e Rally, la versione da competizione dell’elettrica tedesca. Il pilota ufficiale Marijan Griebel e il navigatore Tobias Braun sono stati incaricati di mettere alla prova la vettura nelle più disparate condizioni: i test, effettuati con il team Opel Motorsport presso il Centro di Pferdsfeld, dove quattro prototipi hanno percorso circa 1.500 km, si sono da poco conclusi. La vettura darà vita all’Adac Opel e-Rally Cup, che prenderà il via nel mese di maggio in Germania.

Com’è cambiata. La trasformazione della Corsa-e in un’auto da competizione è stata resa possibile lavorando sul telaio e sui componenti di sicurezza. Il motore elettrico da 136 CV e 260 Nm è rimasto quello di serie, mentre sono stati aggiunti il freno a mano idraulico e il differenziale Torsen. I tecnici hanno prestato grande attenzione all’affidabilità di tutti i componenti e all’autonomia delle batterie, per rendere compatibile l’uso della vettura nelle prove e nei trasferimenti ottimizzando tempi e modalità di ricarica: servono infatti circa 30 minuti per recuperare l’80% dell’energia.