Lewis Hamilton a spasso con una tedesca, ma non è una Mercedes. Il britannico, sette volte campione del mondo di Formula 1, è stato infatti pizzicato a bordo di una Porsche Taycan dopo essere uscito da XIV Karats Ltd, una celebre gioielleria di Beverly Hills. La testimonianza arriva da Twitter, dove una fanpage dedicata al pilota inglese ha postato alcuni scatti che lo immortalano con l’elettrica di Zuffenhausen.

Sportive da sogno. Come dimostra il suo garage d’eccezione, Lewis ama guidare e collezionare bolidi di diversi marchi di prestigio, come McLaren, Pagani, Shelby e Ferrari. E proprio alcuni scatti che lo immortalano con un esemplare dell’hypercar LaFerrari hanno generato uno sfottò social del Cavallino, in risposta al tweet “Ferrari is always behind Lewis” (“la Ferrari è sempre dietro Lewis”) dell’account Mercedes-AMG Petronas F1.

C’è chi può spaziare. Non è inusuale che un campione del motorsport guidi modelli di brand diversi da quelli prodotti dal proprio costruttore, persino quelli di Case concorrenti. Lo stesso capita a celebri sportivi di tutt’altra disciplina: Cristiano Ronaldo, per esempio, ha un’enorme collezione con vetture di svariati marchi e colossi automobilistici, che ama persino mostrare sui social nonostante i legami di proprietà (la squadra è controllata da Exor, la holding degli Agnelli) e di sponsor tra FCA (oggi Stellantis) e la Juventus.