In Scandinavia proseguono i collaudi della versione a passo lungo della Jeep Compass. Il prototipo immortalato in queste foto spia è ancora pesantemente camuffato ed è simile a quello avvistato in Italia nei mesi scorsi: è probabile che la versione definitiva venga presentata entro la fine del 2021.

Evoluzione. La zona più interessante da osservare, ovvero quella posteriore, è in realtà quella nella quale, per ora, gli indizi sono scarsi: infatti, i gruppi ottici definitivi non sono presenti, i cristalli sono oscutati e anche gli ingombri sono falsati dalle plastiche protettive. Di certo, per fare spazio alla terza fila di sedili la Jeep ha dovuto lavorare sia sul passo sia sullo sbalzo posteriore, ponendo il lunotto in posizione quasi verticale. Non è escluso, poi, che i designer puntino a creare un legame stilistico con le nuove Grand Cherokee LGrand Wagoneer, ricorrendo a sottili fari a Led dallo sviluppo orizzontale. L’auto, che dovrebbe chiamarsi Grand Compass, erediterà dalla versione restyling appena presentata gli aggiornamenti del frontale e gli interni totalmente rivisitati, ma anche la gamma dei propulsori composta da motorizzazioni benzina, diesel e plug-in hybrid 4xe.