La Infiniti ha annunciato che introdurrà un nuovo cambio automatico a nove marce sul restyling della QX60, attesa negli Stati Uniti e in Canada entro la fine del 2021. L’inedito equipaggiamento della Suv a sette posti sarà abbinato al motore V6 di 3.5 litri da 295 CV, con l’obiettivo dichiarato della Casa di fornire maggior equilibrio tra prestazioni e risparmio nei consumi.

Test estremi. I tecnici della Infiniti hanno messo a punto ogni aspetto tecnico e meccanico della nuova QX60 portandola sulle strade del Nord America. Oltre che per osservare il comportamento complessivo della vettura, le prove sono state realizzate anche con l’intento di sottoporre la trasmissione automatica sviluppata assieme al fornitore di componenti ZF a calibrazioni specifiche, per renderla il più efficiente e confortevole possibile nella risposta. Gli ingegneri dell’Arizona Testing Center della Casa, in particolare, hanno condotto la Suv lungo percorsi, come la Death Valley californiana, caratterizzati da alte temperature, con l’obiettivo di testare i sistemi di raffreddamento della vettura nelle condizioni più estreme. Per rendere l’atmosfera nell’abitacolo più confortevole, poi, il nove marce è stato dotato dell’Active Torque Mount, che isola le vibrazioni del motore garantendo una maggiore insonorizzazione a bordo. Inoltre, il sistema shift-by-wire della QX60 offre maggior spazio intorno alla consolle centrale, sfruttato per inserire il selettore delle varie modalità di guida disponibili, che sono cinque in tutto: Standard, Eco, Snow, Sport e Personal.