A oltre sei anni dal debutto dell’omonima concept, la Hyundai ha confermato il reveal del pick-up Santa Cruz, che sarà presentato online il 15 aprile. Si tratta di un modello pensato per gli Usa e posizionato in uno dei segmenti chiave del mercato, finora mai presidiato dal costruttore coreano. La vettura è stata progettata dal team di design americano e sarà prodotta nella fabbrica HMMA in Alabama.

Stile ispirato alla Tucson per distinguersi. La Hyundai parla di un modello che esula dalle categorie attuali, perché unisce le caratteristiche tipiche dei pick-up con quelle delle Suv e delle crossover, e definisce il Santa Cruz uno Sport Adventure Vehicle. Per ottenere questo risultato si è puntato tutto sullo stile, con il frontale che riprende i più recenti canoni stilistici visti sulla Tucson. La fiancata è studiata in modo da creare un passaggio graduale e dinamico verso il vano posteriore aperto, mentre i gruppi ottici posteriori sono a sviluppo orizzontale. Gli interni non sono stati ancora svelati, ma è presumibile che siano particolarmente dotati dal punto di vista della connettività e delle finiture.

Integrale e probabilmente ibrida. La Hyundai non ha ancora comunicato dati tecnici riguardo al suo nuovo pick-up, ma ha confermato che saranno previste varianti a trazione integrale e powertrain altamente efficienti per venire incontro alle esigenze di utilizzo su strada e in fuoristrada. Potrebbero essere previste motorizzazioni condivise con la Tucson, oppure con la Santa Fe: ciò implica la possibilità di vedere introdotte, sin da subito, versioni mild e plug-in hybrid.