Iniziano a cadere le camuffature dalla più sportiva delle Suv Hyundai, la Kona N, protagonista di una nuova serie di teaser che ne mostra alcuni dettagli definitivi. Fin dal primo sguardo la parentela con gli altri modelli della famiglia N è subito evidente: grandi prese d’aria all’anteriore, un alettone posteriore e dettagli rossi che corrono lungo la parte bassa della vettura, evidenziando le forme del nuovo kit aerodinamico. La prima Suv con il marchio N è caratterizzata anche da una nuova firma luminosa e da una calandra ispirata alle fusoliere aeronautiche, sovrastata da tre feritoie aggiuntive che richiamano quelle presenti nella parte bassa del paraurti della sorella i30 N. I richiami alla hatchback proseguono al posteriore: oltre all’estrattore, con due terminali di scarico rotondi e un inserto rosso proprio come sulla segmento C, la Kona N propone anche un alettone che integra la stessa terza luce di stop triangolare della più sportiva delle i30. A differenziare la N dalle altre versioni della Suv sono inoltre presenti dei passaruota in tinta carrozzeria e dei cerchi di lega con dettagli rossi.

Meccanica derivata dalla i30N. Per il momento la Casa si è limitata a fornire informazioni sull’estetica della vettura, evitando di comunicare sia le specifiche tecniche che la caratterizzeranno, sia la sua data d’uscita. Alcuni dettagli estetici, tuttavia, forniscono degli spunti interessanti. Il doppio terminale di scarico posteriore, comune alla i30 N, potrebbe suggerire la presenza dello stesso 2.0 turbobenzina portato al debutto dal primo modello di Namyang, il centro di ricerca e sviluppo coreano a cui fa riferimento la lettera N. La sorella minore i20 N presenta un solo terminale di scarico ovale: è quindi da escludere che la più sportiva delle Kona possa utilizzare il 1.6 turbo da 204 cavalli e 275 Nm della piccola hot hatch. Ad avvalorare questa tesi ci sono anche i listini: se la sport utility proponesse “solo” 204 CV, andrebbe a sovrapporsi all’elettrica, proponendone la stessa potenza massima, il che farebbe venire meno lo spirito del reparto N. Rimangono da confermare i livelli di potenza della nuova Suv ad alte prestazioni: la sorella i30 N è disponibile in due varianti da 250 e 280 CV, entrambe con trazione anteriore e disponibili, da pochi mesi, anche con cambio automatico a otto rapporti. La scelta della trasmissione a doppia frizione potrebbe essere l’unica disponibile per la nuova Kona N che, a differenza della hatchback, potrebbe portare al debutto un sistema di trazione integrale affinato dai tecnici del reparto sportivo della Hyundai.