Il gruppo Volkswagen ha avviato la costruzione di un nuovo stabilimento nella provincia di Anhui, in Cina. La fabbrica, destinata a diventare il terzo impianto cinese del costruttore, sarà dedicata alla produzione di veicoli elettrici basati sulla piattaforma Meb e dovrebbe essere completata entro la metà del 2022, mentre l’inizio delle operazioni è previsto per la seconda metà del 2023.

L’obiettivo del 2025. Il sito, che sarà alimentato da fonti di energia rinnovabili, sorgerà su un’area di 500.000 m e in gran parte riutilizzerà gli edifici dismessi di un ex stabilimento della Jac, che verranno ristrutturati e ampliati. Il gruppo Volkswagen ha dichiarato che lo stabilimento impiegherà circa 500 dipendenti e sarà di fondamentale importanza per raggiungere gli obbiettivi di vendita in Cina: entro il 2025, infatti, Wolfsburg prevede di consegnare nel Paese del Dragone circa 1,5 milioni di veicoli elettrici.