Pochi giorni fa, la Genesis, il marchio premium della Hyundai, ha annunciato il suo imminente sbarco in Europa, con una gamma che sarà inizialmente composta solo dalla Suv GV80 e dalla berlina G80, alle quali poi si affiancheranno altre due vetture, le GV70 e G70. Questi modelli, già in vendita sul mercato americano, non riflettono pienamente le esigenze e le preferenze della clientela europea, che alle tre volumi e alle sport utility di grandi dimensioni preferisce vetture più pratiche e compatte. Ecco dunque la soluzione della Casa coreana: la G70 Shooting Brake, una familiare sviluppata appositamente per il Vecchio Continente.

Look elegante e sportivo. La wagon, che verrà commercializzata su alcuni mercati europei nella seconda metà dell’anno, è basata sulla berlina G70 e ne ricalca le dimensioni: nello specifico, 4,60 metri di lunghezza, 1,85 metri di larghezza e 1,4 metri di altezza, oltre a un passo di 2,83 metri. La Shooting Brake mantiene anche tutti gli elementi stilistici tipici delle altre Genesis, come la grande griglia frontale a forma di scudo e i sottili fari divisi su due livelli. La carrozzeria è caratterizzata da molte nervature, come quelle sul cofano e sulla fiancata, che conferiscono alla vettura un aspetto elegante e aggressivo allo stesso tempo. Al posteriore troviamo invece forme più levigate accompagnate da dettagli sportivi, come il grande spoiler e il paraurti che integra due terminali di scarico ovali. Anche in questa zona ritorna il motivo dei gruppi ottici sdoppiati, che si estendono sul portellone.

Stile classico e tanto spazio. All’interno, le forme della plancia e i materiali riprendono quanto già visto sulla G70: l’impostazione è molto tradizionale, con lo schermo dell’infotainment in stile tablet, la strumentazione digitale e i comandi fisici del climatizzatore automatico circondati da rivestimenti di pelle e finiture metalliche. Le differenze rispetto alla berlina, però, sono da ricercare nel bagagliaio: secondo il costruttore, le forme della Shooting Brake hanno permesso di ottenere un vano di carico più grande del 40% rispetto a quello della tre volumi, che può crescere ulteriormente reclinando i sedili posteriori, abbattibili singolarmente in configurazione 40:20:40. Per quanto riguarda la gamma motori, la Genesis ha annunciato che la wagon inizialmente sarà disponibile con due unità a combustione interna: un 2.0 turbobenzina e un 2.2 turbodiesel. Al momento, però, non ne sono ancora stati comunicati i dati tecnici, come i valori di potenza e coppia.