Pole position e vittoria per Antonio Felìx da Costa all’ePrix di Monaco, settima prova del Mondiale di Formula E. Il campione in carica è riuscito a tenere la leadership tra le stradine di Monte Carlo, tenendosi alle spalle la Virgin di Robin Frijns e la Jaguar di Mitch Evans.

Spettacolo fino all’ultimo giro. Da Costa ha dovuto usare tutto il suo talento per portarsi a casa la vittoria nell’ePrix di Monaco. Lo ha fatto all’ultimo giro, tirando una staccata micidiale alla Jaguar di Evans che sembrava avviato alla vittoria prima di quella safety car intervenuta per far rimuovere la vettura di Rast ferma alla prima curva. Frijns ha approfittato della concitazione finale per strappare la seconda posizione al pilota della Jaguar e issarsi così in testa al Mondiale. Giornata assolutamente da dimenticare per la Mercedes-EQ, a secco in questa tappa di Monte Carlo: sia De Vries che Vandoorne si sono ritirati.

Le classifiche. La costanza è la chiave del successo, lo sa bene Robin Frijns che anche grazie al secondo posto ottenuto oggi a Monte Carlo – passa in testa al Mondiale con 62 punti. Il ritiro di oggi è costato caro a Nyck de Vries: il pilota della Mercedes-EQ scende in seconda posizione e ora ha 3 punti di vantaggio sul terzo classificato, il pilota della Jaguar, Mitch Evans. Antonio Felìx da Costa balza in quarta posizione in classifica, a soli 10 punti dal leader. Il campionato resta apertissimo anche tra i costruttori: la Mercedes perde tutto il suo vantaggio e ora guida la classifica con soli due punti sulla Jaguar, 105 a 103. Terza posizione per la DS Techeetah a quota 98.

ePrix di Monaco – Risultati finali (primi dieci)

1. Da Costa – DS Techeetah

2. Frijns – Virgin Racing

3. Evans – Jaguar

4. Vergne – DS Techeetah

5. Gunther – BMW Andretti

6. Rowland – Nissan e.dams

7. Bird – Jaguar

8. Cassidy – Virgin Racing

9. Lotterer – Porsche

10. Lynn – Mahindra