Ancora un cambio di date nel calendario del Mondiale di Formula 1 2021: a seguito delle nuove restrizioni anti-Covid in Turchia, la gara prevista per metà giugno all’Istanbul Park non potrà essere disputata. Si è così optato per anticipare il GP di Francia e riempire lo slot lasciato vuoto dal GP di Turchia con un doppio appuntamento al Red Bull Ring.

Torna il GP della Stiria. Così come lo scorso anno, la Formula 1 vivrà due weekend di gara in successione sulla stessa pista. Dal 25 al 27 giugno si correrà il Gran Premio della Stiria, mentre la settimana successiva nella sua data originaria si disputerà il Gran Premio d’Austria. A seguito di questo cambiamento, il Gran Premio di Francia sarà anticipato al 20 giugno.

Si proverà a recuperare Istanbul. La situazione pandemica è in divenire e occorre riorganizzarsi velocemente in base alle varie decisioni dei governi. Ecco perché il GP della Turchia, per il momento, risulta solamente rinviato e si proverà a recuperarlo nella seconda parte dell’anno, qualora si presentasse questa opportunità. Stefano Domenicali, presidente e ceo della Formula 1, ha dichiarato: Non vedevamo l’ora di correre in Turchia, ma le restrizioni sui viaggi internazionali ci hanno costretti a rinunciare alla tappa di giugno. La F.1 ha dimostrato, ancora una volta, di saper reagire velocemente agli sviluppi e a trovare le giuste soluzioni: con il doppio appuntamento in Austria, il calendario rimane invariato nel numero di appuntamenti totali. Voglio ringraziare i promotori dei GP di Francia e Austria per la loro rapidità, flessibilità ed entusiasmo nell’accogliere questa soluzione.