Dopo la tappa di Imola, il Mondiale di Formula 1 torna in scena con il Gran Premio del Portogallo. Il terzo round della stagione si disputa nella splendida cornice di Portimao, nel vicino Autodromo Internacional do Algarve: un impianto tecnico e moderno che già lo scorso anno ha regalato grande spettacolo.

Si profila un duello. Dopo le prime due gare in Bahrain e in Italia, si arriva in Portogallo con una situazione di assoluto equilibro in testa al campionato. Lewis Hamilton e Max Verstappen sono divisi da un solo punto a favore delle sette volte campione del mondo e la sfida tra loro due sembra essere solamente all’inizio, senza un vero dominatore. Con i relativi compagni di squadra che hanno avuto un po’ più di difficoltà in questo avvio di campionato, anche tra i costruttori c’è equilibrio tra i due principali sfidanti, con la Mercedes che guida la classifica con 60 punti e Red Bull dietro a sette lunghezze.

Si torna all’Algarve. La Formula 1 ha debuttato tra i saliscendi di Portimao lo scorso ottobre, in condizioni decisamente diverse da quelle che sperimenteranno team e piloti quest’anno, grazie a delle temperature ambientali decisamente più miti rispetto allo scorso autunno. Tenendo conto di questo dato e del basso grip del nuovo asfalto posato lo scorso anno, la Pirelli ha pensato di nominare le stesse mescole, quindi con il range C1-C3 che saranno rispettivamente P Zero White Hard, Yellow Medium e Red Soft. Ogni pilota avrà a disposizione 8 set di soft, 3 di medium e 2 di hard. Il circuito di Portimao, pur essendo un impianto moderno ha delle caratteristiche un po’ da vecchia scuola che esaltano piloti e appassionati: la maggior parte delle curve sono cieche e questo contribuisce ad alzare l’asticella della difficoltà. Il nastro d’asfalto misura 4,6 chilometri e in gara si percorre per 66 giri, per una distanza complessiva di 306,8 km. La sede stradale è piuttosto ampia e questo favorisce i sorpassi, agevolati anche dalle due zone DRS poste all’uscita delle curve 4 e 15.

Il GP del Portogallo in tv. Questo fine settimana, tutto il weekend sarà trasmesso in diretta esclusiva sulla piattaforma Sky, mentre qualifiche e gara saranno poi trasmesse in chiaro sul digitale terrestre, su TV8, con qualche ora di differita. Tutti i risultati delle sessioni e il commento in tempo reale saranno, come di consueto, disponibili sul nostro Speciale F.1.

Venerdì 30 aprile

Prove Libere 1 | dalle 12:30 in diretta su Sky Sport F1

Prove Libere 2 | dalle 16 in diretta su Sky Sport F1

Sabato 1 maggio

Prove Libere 3 | dalle 13 in diretta su Sky Sport F1

Qualifiche | dalle 16 in diretta su Sky Sport F1. Differita ore 19 su TV8

Domenica 2 maggio

Gara | dalle 16 in diretta su Sky Sport F1. Differita ore 18 su TV8