Nel fine settimana di Pasqua, si accendono i motori – elettrici- della Extreme E. La nuova serie off-road, pensata per sensibilizzare sul tema dell’ambiente, vedrà tra i piloti protagonisti di un certo livello come Sébastien Loeb, Carlos Sainz e Jenson Button. Proprio il team dell’ex campione del mondo di F.1 – la JBXE Racing – ha annunciato oggi una partnership con Lotus Engineering.

Obiettivo: promuovere l’elettrificazione. Lotus Engineering è una società di consulenza ingegneristica che fa parte di Lotus Group: metterà a disposizione del team JBXE e del suo pilota tutto il know-how nel settore automotive e oltre. Il team di Jenson Button e Lotus uniscono così le proprie forze per sottolineare l’importanza di soluzioni sostenibili per aiutare e preservare il pianeta, oltre che per promuovere l’elettrificazione. Button, avrà al suo fianco Mikaela hlin-Kottulinsky per la prima tappa in Arabia Saudita, ha commentato: “Lotus è un grande marchio britannico indissolubilmente legato al motorsport e siamo lieti di dargli il benvenuto nel team. La Extreme E è una serie unica ed entusiasmante e siamo entusiasti di questa nuova partnership tecnica.