La Francia si appresta a varare regolamenti sempre più stringenti sulla vendita di veicoli endotermici. L’Assemblea nazionale, il ramo del parlamento transalpino analogo alla nostra Camera dei deputati, su proposta del governo ha adottato un articolo della Legge sul Clima che introduce un bando alla vendita di autovetture nuove con emissioni di anidride carbonica superiori ai 123 g/km nel ciclo Wltp (95 g/km secondo il Nedc). Lo stop verrà imposto a partire dall’1 gennaio 2030.

Testo quasi definitivo. Il testo non è ancora definitivo, ma, secondo la prassi, è improbabile che una disposizione già votata e approvata in prima lettura subisca delle modifiche nelle fasi successive dell’iter parlamentare. Il bando riguarda autovetture per trasporto privato (per i veicoli commerciali e industriali è stato approvato un emendamento che stabilisce il bando dei combustibili fossili entro il 2040) e prevede alcune eccezioni: sono esclusi i veicoli per usi specifici, come per esempio i fuoristrada utilizzati per lavoro o in zone di montagna. In ogni caso, le deroghe non potranno superare il 5% delle vendite annuali di auto nuove.