Torna la Speed, la versione più sportiva della Continental GT. La Bentley la descrive semplicemente come il “modello più dinamico della sua storia”: un’affermazione forte, che però viene supportata da dati tecnici di spessore e da modifiche alla vettura mirate, rispetto alle altre varianti della terza generazione della lussuosa coupé inglese.

659 CV e 335 km/h. La Bentley Continental GT Speed adotta una variante da 659 CV e 900 Nm del W12 6.0 TSI, abbinato esclusivamente al cambio doppia frizione a otto marce e alla trazione integrale, e monta un nuovo impianto di scarico con valvole attive. Con 335 km/h di velocità massima e 3,6 secondi per toccare i 100 km/h da fermo, la Speed tiene fede al suo nome, ma non sono i 14 CV in più rispetto alla GT W12 a fare la differenza: gli interventi più importanti sono quelli apportati al telaio e all’assetto.

La prima volta del differenziale attivo. Per questa versione della Continental, la Bentley ha infatti sviluppato un sistema a quattro ruote sterzanti dedicato, che modifica il comportamento della coupé in base alle modalità di guida selezionate: Comfort, Bentley e Sport. Questa scelta impatta anche sulle regolazioni delle sospensioni pneumatiche con barre antirollio attive e sui controlli di trazione e stabilità, appositamente ritarati. Per la prima volta, la Casa inglese adotta anche un differenziale posteriore eLsd a controllo elettronico, e nella modalità Sport è stata impostata una ripartizione della coppia più sbilanciata verso l’asse posteriore. Il controllo di stabilità Esc prevede due livelli di intervento e la possibilità di essere totalmente disattivato per la guida in pista.

Carboceramici ad hoc in opzione. In funzione delle prestazioni, la Casa inglese ha creato anche un impianto frenante dedicato per la Continental GT Speed: un set di carcoceramici con pinze a dieci (all’anteriore) e a quattro (al posteriore) pistoncini, che viene offerto come optional e che consente di limare 33 kg sulla massa totale, offrendo una maggiore resistenza all’uso estremo.

Grinta discreta. La caratterizzazione estetica della Speed segue la filosofia tipica della della Bentley, fatta di dettagli curati ma mai eccessivi. Il modello adotta quindi cerchi da 22″ con finitura Bright Silver, griglie anteriori Dark Tint e minigonne modificate. Gli interni offrono 15 varianti di rivestimenti bicolore di pelle e Alcantara, con ricami personalizzati e cuciture diamantate, e i pannelli in piano black. Tuttavia, come sempre la Casa è pronta a esaudire desideri specifici dei clienti, proponendo un’ampia gamma di personalizzazioni.