Dopo un periodo in cui sembravano essere a rischio estinzione, le berline hanno trovato una seconda vita grazie ai propulsori elettrici. E non parliamo di classiche sedan, ma di vetture dalle linee filanti e talvolta muscolose, ben lontane dall’immagine tradizionale delle tre volumi destinate a famiglie e professionisti.

Efficienti. Del resto, l’assenza di ingombranti powertrain endotermici, soppiantati da ben più compatti motori elettrici, ha dato ampia libertà ai designer, che per questi modelli hanno potuto sviluppare al meglio un look da berlina-coupé, con bassi coefficienti di resistenza aerodinamica. Il che si traduce in migliori prestazioni e percorrenze più lunghe: un aspetto, quest’ultimo, tra i più importanti nell’acquisto di un veicolo a batteria.

Pensando all’Oriente. Inoltre, se il mercato occidentale è ormai Suv addicted, quello cinese, il più importante per le auto elettriche, è ancora molto legato alle berline, come quelle viste al recente Salone di Shanghai o come i modelli che abbiamo raccolto nella nostra galleria d’immagini: qui potrete trovare alcune Ev che reinterpretano con forte dinamismo lo stile delle sedan.