Le Case puntano sempre di più a individuare nuove fonti reddituali in ambiti esterni alla produzione veicolistica. I servizi per la ricarica delle auto elettriche rappresentano, per esempio, una delle maggiori opportunità da cogliere per i costruttori, con un bacino di profitti quantificato dalla società di consulenza Bain & Company in 13,5 miliardi euro al 2030. Si tratta, in sostanza, di un mercato dalle ampie dimensioni e di notevole interesse prospettico.

Mercato enorme ma diversificato. Per Alessandro Cadei, responsabile della practice Energy & Utilities Emea, l’infrastruttura di ricarica e i servizi cruciali per l’adozione dei veicoli elettrici rappresentano un’opportunità commerciale enorme e strategica. Entro il 2030, i profitti legati alla ricarica dei veicoli elettrici in Europa, Stati Uniti e Cina cresceranno in modo significativo, con i servizi di smart energy a guidare la crescita e a rappresentare circa un terzo del totale dei profitti. Tuttavia, gli operatori dovranno adeguarsi alle diverse caratteristiche di ogni singola area geografica in termini di quota di vendite delle elettriche, di abitudini di guida e di ricarica, di regolamentazione del mercato e di tipologie abitative.

I modelli di consumo. Altro aspetto di particolare rilevanza è l’evoluzione dei modelli di consumo. Secondo Bain & Company, la sosta potrà (o dovrà) essere legata ad attuali e nuove opportunità di consumo di beni/servizi offerti al cliente attraverso partnership o estensioni del core business storico. Infine, un aspetto di non minor importanza è rappresentato dagli accordi di collaborazione, sempre più utilizzati non solo dai costruttori per fornire un’ampia gamma di soluzioni e ottenere vantaggi di scala in un mercato emergente, e questo è un vantaggio fondamentale. Per avere successo – spiega Gianluca Di Loreto, partner di Bain & Company – gli accordi devono mantenere il cliente al centro dell’offerta e garantire un’ottima esperienza all’utente. Diverse aziende sono riuscite ad ottenere entrambe le cose pur andando avanti in autonomia. Tuttavia, nel prossimo decennio l’ecosistema di ricarica dei veicoli elettrici a livello mondiale si espanderà in modo significativo e le aziende che adottano questo approccio beneficeranno di una posizione più forte per trasformare le sfide di un mercato emergente in un vantaggio di lungo termine.