L’Audi ha aggiornato le versioni ibride plug-in della Q5 (anche Sportback), della A6 e della A7 Sportback. I modelli elettrificati abbandonano la batteria da 14,1 kWh in favore di un accumulatore agli ioni di litio da 17,9 kWh, ma la Casa dei quattro anelli ha anche reso disponibile una variante Phev della A6 Avant: la 50 TFSI e quattro, i cui prezzi non sono ancora stati comunicati.

Nuova modalità di guida. Secondo il costruttore, la nuova batteria garantisce una maggiore autonomia in modalità completamente elettrica, che nel caso della A6 berlina arriva a 73 km misurati nel ciclo Wltp, mentre il caricatore di bordo supporta la ricarica fino a 7,4 kW. Grazie a questo aggiornamento, inoltre, le cinque vetture vantano una nuova modalità di guida: oltre a “EV”, “Auto” e “Hold”, ora è disponibile anche la “Charge”, che consente di ricaricare l’accumulatore durante la guida utilizzando il motore endotermico come generatore.

Due versioni disponibili. La nuova A6 Avant 50 TFSI e quattro, che completa la gamma delle ibride plug-in di Ingolstadt, è caratterizzata da un powertrain composto da un 2.0 turbobenzina, un motore elettrico e un cambio automatico S tronic a sette rapporti. Complessivamente, il sistema eroga 299 CV e una coppia massima di 450 Nm, che vengono scaricati a terra attraverso la trazione integrale. Le due versioni della Q5, la A6 berlina e la A7 Sportback, invece, sono offerte in due varianti: oltre alla 50 TFSI e, infatti, è disponibile anche la 55 TFSI e da 367 CV.